SETTEMBRE RITORNO A CASA ATTENZIONE AL ?

Settembre periodo migliore dopo il ritorno dalle meritate vacanze per verificare se nel nostro ambiente in cui viviamo è in atto una infestazione da Tarli, Tarme, Acari. Infatti nel lasciare l’ambiente chiuso, senza effettuare le pulizie domestiche è più facile riscontrarne la presenza.
E’ sufficiente fare un po’ di attenzione,(1)controllare l’ingombro dei mobili e accertarsi che non vi siano segni di polvere da legno (rosura) spesso anche a forma di piccole piramidi dovuta alla fuoriuscita di Tarli adulti:
(2)Controllare sulle pareti delle stanze, sui tendaggi, sui tappeti, se vi sono dei piccoli insetti volanti, vivi o morti, di color marrone scuro o neri, i più diffusi nelle nostre zone sono Anobidi,Cerambicide,Lictidi non buttateli via ma fateli analizzare a chi di competenza sarà utile per poter intervenire(per combatte il nemico bisogna conoscerlo)
(3)Controllare se nei mobili e altri oggetti d’arredo vi sono dei piccoli forellini molto chiari rispetto al colore del mobile.(segno che sono usciti dei Tarli per terminare il loro ciclo di vita ma all’interno è in atto il degrado irreparabile dei nostri mobili)
Se notate di questi segnali in casa vostra cominciate a pensare che sicuramente è in corso un’infestazione da Tarli più o meno grave e se si interviene si riducono anche i danni.(prevenire e conservare è meglio che restaurare)
Se vi trovate in questa situazione è consigliabile:
(1) Visitate il sito WWW.ARTE-VENETA.IT Trattamento Antitarlo Ecologico troverete un video dell’unico sistema a MICROONDE efficace, in più informazioni utili sui metodi alternativi ecologici da adottare sempre nel rispetto del nostro habitat
(2) Contattate la ditta ARTE VENETA allo 0423 456474 per prenotare un sopraluogo a domicilio (molto utile ed importante per valutare la possibilità reale di poter intervenire radicalmente)
Grazie per la vostra attenzione,vi voglio dare alcuni consigli utili se vi trovate in queste situazioni non usate mai qualsiasi tipo di antitarlo liquido o gassoso all’interno dei vostri ambienti ,primo per la sua tossicità, secondo perché sarebbero più i danni che provoca al vostro ambiente che i benefici.
Non introducete mai qualsiasi oggetto d’arredo nel vostro ambiente pulito,(specialmente se di nuova costruzione) se manifesta un principio di infestazione da Tarli o Tarme,è sufficiente un piccolo mobile, una cornice di un quadro, una statua di legno un tappeto, un libro,per essere la causa nel tempo di una infestazione di tutta la casa con conseguenze critiche, senza sottovalutare il fatto che in presenza di una infestazione avanzata di Tarli c’è il rischio di essere soggetti ad allergie sia per gli esseri umani sia per gli animali dovuta da Acari o dal parassita del tarlo il più comune è il Scleroderma che in situazioni minacciose arriva a pungere l’uomo dando l’avvio a una Dermatite Papulosa con tutte le sue conseguenze.
ARTE VENETA SI AVVALE DELLA TECNOLOGIA MISYA A MICROONDE PER LA CURA E CONSERVAZIONE DELL’ARTE